Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali

Inserito il Feb 2 2017 - 11:39am di tustyle

Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali. Cividale del Friuli, Joe e Lidia Bastianich, ristoratori con all’attivo più di trenta locali nel mondo, presentano la nuova veste di Orsone, il loro unico ristorante in Italia fortemente voluto in Friuli Venezia Giulia. Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali Orsone, caratterizzato fin dall’apertura – nell’estate del […]

Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali

Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali. Cividale del Friuli, Joe e Lidia Bastianich, ristoratori con all’attivo più di trenta locali nel mondo, presentano la nuova veste di Orsone, il loro unico ristorante in Italia fortemente voluto in Friuli Venezia Giulia.

Masterchef Bastianich Orsone riapre dopo le ferie invernali

Orsone, caratterizzato fin dall’apertura – nell’estate del 2013 – da una doppia anima che vedeva da un lato la sala Ristorante e dall’altro la più informale Taverna in stile americano, si fonde in un luogo unico che riflette appieno le diverse personalità della proprietà.

Lo spirito internazionale, irriverente e contemporaneo di Joe si ritrova nella proposta gastronomica, nelle luci soffusi e nella musica folk-rock di sottofondo in un nuovo concept che si integra con l’attaccamento alle tradizioni, al territorio e all’esperienza di Lidia.

Il risultato sarà un locale dall’atmosfera convivale, come quella di una casa tra i vigneti, senza però rinunciare alla qualità e al senso di ospitalità tipici della famiglia Bastianich.

“La storia della mia famiglia è da sempre una storia in movimento. È un retaggio che arriva da mia nonna prima e da mia madre poi che hanno dovuto rimboccarsi le maniche e creare un nuovo futuro per noi dopo aver dovuto abbandonare la loro terra” racconta Joe Bastianich.

“Dopo tre anni di questa bellissima avventura in Friuli Venezia Giulia abbiamo scelto di cambiare rotta, rimetterci in gioco creando un nuovo concept che unisca entrambe le nostre personalità, mixando passato e presente, tradizione e innovazione, tipicità locali e internazionalità” continua “Volevamo riaprire le porte con un idea nuova, un luogo dedicato a tutti, fruibile in diversi momenti della giornata accogliendo sia chi desidera gustarsi una pausa pranzo veloce ad un prezzo accessibile, chi ha voglia di conclude la giornata con un aperitivo davanti al camino o in giardino ma anche chi vuole godersi un hamburger e un calice di birra piuttosto che una cena completa in compagnia di bottiglie d’annata per poi fermarsi a dormire nel nostro Bed and Breakfast. E’ una nuova sfida, che non vediamo l’ora di intraprendere”.

Il menù
Questa reinterpretazione di Orsone segna la nascita di un nuovo tipo di esperienza di ristorante: una cucina onesta, sincera, fatta di ingredienti semplici lavorati all’insegna del rispetto e della qualità. Piatti della memoria che si fondono con i grandi classici della tradizione italiana senza tralasciare però i must della cucina italo-americana che rappresentano il percorso della famiglia Bastianich: dall’Istria a New York e ritorno.

La proposta gastronomica sarà in continua evoluzione in base al ritmo delle stagioni; nell’attuale menù ad esempio tra gli Antipasti troviamo Uovo Toc’in braide cotto a bassa temperatura su polentina morbida e tartufo nero ma anche i Maryland Crab cake, i tortini di granchio tipici degli Stati Uniti reinterpretati per far esaltare il locale Granciporro.

Tra i Primi si potranno gustare piatti come gli Agnolotti con Carciofi e crema di Parmigiano – Reggiano o le Lasagne Verdi venti strati con ragù alla bolognese tagliato al coltello per poi proseguire con secondi come la Veal Chop, la costata di vitello tanto amata da Joe, servita con verdure al burro o il Polpo al Josper con burrata, limone candito e capperi croccanti. Non mancheranno ovviamente anche burger, sandwich, piatti vegetariani e per concludere in dolcezza il Tiramisù dell’Orsone o la frutta al forno servita su biscotto di mandorle e gelato.

Lidia Bastianich rivela “Orsone è il luogo in cui vogliamo accogliere i nostri ospiti come se fossero a casa nostra, tra i nostri vigneti. Volevamo un locale che parlasse sempre di più di noi. Io e mio figlio Joe siamo così, ci compensiamo e questo nuovo inizio ci emoziona.
Il Friuli è una terra che amiamo da sempre e volevamo realizzare un punto d’incontro in grado di far sentire le persone a proprio agio ma che allo stesso porti la nostra personalità.”

Orsone ha riaperto la sera di mercoledì 25 gennaio e sarà aperto – per pranzo e cena – dalle 17.00 del martedì alle 17.00 della domenica. Una parte dei posti saranno prenotabili telefonicamente o direttamente dal sito web mentre i restanti resteranno fruibili, in puro stile newyorkese, senza prenotazione.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook