Speciale Addominali – Parte Prima: come avere addominali scolpiti

Inserito il Nov 5 2008 - 6:00pm di fsfrau

Alla ricerca degli addominali scolpiti!!! Quante volte vi sarà capitato di chiedere al vostro istruttore o personal trainer: come fare ad avere un addome scolpito? È necessario chiarire che è inutile allenare l’addome tutti i giorni, poiché il segreto fondamentale sta nel rapporto: buon regime alimentare + buon piano d’allenamento che mantengano bassa la percentuale […]

Alla ricerca degli addominali scolpiti!!! Quante volte vi sarà capitato di chiedere al vostro istruttore o personal trainer: come fare ad avere un addome scolpito?

È necessario chiarire che è inutile allenare l’addome tutti i giorni, poiché il segreto fondamentale sta nel rapporto: buon regime alimentare + buon piano d’allenamento che mantengano bassa la percentuale di grasso corporeo.

Da oggi diamo inizio a uno Speciale Addominali, nel quale vi spiegherò le tante modalità di esercizio per questa parte del nostro corpo.

Oggi partiamo con il Sit Up che può essere eseguito a terra o alla panca anatomica.

A terra: si parte dalla posizione supina, piegare le gambe sino a formare un angolo acuto fra polpacci e bicipiti femorali.

Mani dietro la nuca, piedi per terra. Da questa posizione portare il busto in avanti verso le ginocchia, staccando le spalle da terra ma con la regione lombare aderente al suolo. Poi torniamo nella posizione di partenza senza toccare per terra con le spalle.

 

Alla panca anatomica: ginocchia flesse, piedi inseriti nel rullo (variante gambe inserite nel rullo) le braccia e il mento appoggiate sul petto.

Si parte dalla posizione di massima contrazione in cui la parte lombare è curva (la seduta avviene sul sacro). Inizia una lenta discesa che andrà interrotta prima che la schiena inizi a raddrizzarsi, dopo un attimo di sosta risalire in maniera esplosiva, e ripetere. Attenzione a non raddrizzare le ginocchia poiché lo sforzo si sposterà sui quadricipiti e ileo-psoas, diminuendo l’efficacia dell’esercizio.

 

fsfrau
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook

Leave A Response