Speciale Dorsali: Parte Seconda – Come avere dei dorsali perfetti

Inserito il Dic 18 2008 - 8:00pm di fsfrau

Parte seconda e ultima del nostro speciale dorso, oggi metteremo in evidenza pulley, dorsali ai cavi e rematore con manubrio. Pulley: la posizione di partenza è la seguente, piedi in appoggio sulla pedana, ginocchia semiflesse e schiena dritta. Le spalle e i gomiti sono portati più indietro e in basso possibile. È fondamentale che i […]

Parte seconda e ultima del nostro speciale dorso, oggi metteremo in evidenza pulley, dorsali ai cavi e rematore con manubrio.

Pulley: la posizione di partenza è la seguente, piedi in appoggio sulla pedana, ginocchia semiflesse e schiena dritta. Le spalle e i gomiti sono portati più indietro e in basso possibile. È fondamentale che i gomiti siano sempre vicino ai fianchi in modo da no spostare lo sforzo dai dorsali alle spalle. Da questa posizione allungare in modo controllato le braccia e far scivolare in avanti spalle e scapole e infine flettere in avanti la schiena in un completo allungamento. Dopo di che iniziare la tirata in modo esplosivo iniziando dal raddrizzamento della schiena per concludere con il movimento delle braccia.

 

Muscoli sollecitati? Muscoli della spalla, trapezio, grande dorsale, tricipite e bicipite.

Dorsali ai cavi: si parte dalla posizione eretta tra le due pulegge alte, schiena inarcata, braccia intrarotate addotte e spalle basse. Quindi aprire lateralmente le braccia e arrestare il movimento prima che le spalle si sollevino. Fermarsi un attimo e riavvicinare le braccia al busto. Qui i muscoli che lavorano sono il grande dorsale e il grande rotondo.

 

Rematore con manubrio: braccio e ginocchio appoggiati su una panchina per assicurare stabilità al tronco. Il gomito del braccio opposto è portato più in alto possibile a sfiorare il tronco. La mano, con il palmo ruotato verso il corpo, sale all’altezza dell’anca. Successivamente dalla posizione di piena contrazione abbassare il gomito resistendo al carico e contemporaneamente ruotare il palmo della mano indietro, allontanando così leggermente il gomito dal copro.

 

Fermarsi prima che la spalla si muova e la scapola scivoli in basso, dopo un attimo risollevare il gomito, ruotando leggermente il polso.

I muscoli sollecitati saranno: grande dorsale, grande rotondo, tricipite e i flessori delle braccia.

E. Frau

fsfrau
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook

Leave A Response