Bernard Khoury – Il cuore della geometrica architettura pulsa a Beirut

Inserito il Mar 22 2012 - 11:15am di fsfrau

Bernard Khoury. Dalla scuola di architettura della Rhode Island School of Design, dove si è laureato nel 1990/1991, all’Harvard University, dove ha imparato l’arte di stupire tramite le sue creazioni. Nel 2001, viene premiato dal Comune di Roma con la Menzione d’Onore del Premio Borromini nella categoria architetti sotto i 40 anni di età. Nel […]

Bernard Khoury. Dalla scuola di architettura della Rhode Island School of Design, dove si è laureato nel 1990/1991, all’Harvard University, dove ha imparato l’arte di stupire tramite le sue creazioni.

Nel 2001, viene premiato dal Comune di Roma con la Menzione d’Onore del Premio Borromini nella categoria architetti sotto i 40 anni di età. Nel 2004, vince l’Architecture + Award. Prestigioso, tanto da tenere conferenze all’Ecole Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne, dove ha spiegato il suo stile e la difficile disciplina architettoni d’Europa e degli Stati Uniti. Insomma, Bernard Khoury è quello che si dice un professionista dalla mirabile reputazione internazionale. Contemporaneo, personale, concepisce l’architettura come un abbraccio sempre aperto a nuove idee.

Affiliato al gruppo DW5, lavora a stretto contatto con sviluppatori, architetti, progettisti e designer che forniscono le risorse necessarie per sostenere lo sviluppo e il successo di progetti. Un workshop che è è una piattaforma aperta a un numero sempre crescente di collaboratori. Beirut, la capitale del Libano, è la sede della loro società. I DW5 lavorano in un loft di 700 metri quadrati nel quartiere di Quarantaine e “The Studio”, scritto proprio fra virgolette, è un grande spazio aperto privo di suddivisioni perchè democraticamente va condiviso da tutti gli architetti.

E fra le loro operi migliori, in Libano, a Kferdebian, progettato nel 2010 per Loft Investment, il Plot 4328. Un cubo di 535 metri quadrati, in una topografia ripida con caduta di 10 metri tra la sua facciata su strada, perchè situata sul Monte Libano. La facciata sud, che collega il progetto per la strada di accesso, è un piano inclinato che inizia a livello del suolo, con pendenze fino a sette metri in direzione nord. L’altopiano inclinato funge da tetto e da facciata su un piano obliquo e ascende a una piscina sopraelevata sulla punta settentrionale del pendio.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

E dentro? Un lussuoso appartamento, con un balcone lungo e stretto che si affaccia sulla valle, regalando ai residenti una vista spettacolare!

Foto|© Bernard Khoury Architects

Andrea P.

fsfrau
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook

Leave A Response