Intervista ad Arturo Capitolino, il tatuatore dei Vip

Scritto il 22 febbraio 2010

arturo_capitolino_ac2_tattoo_febbraio_2009

Tatuaggi, piercing, aerografie, scenografie e body painting non hanno segreti per lui. Arturo Capitolino è senza alcun dubbio il più famoso “artista della pelle” in Italia. Una passione che ci racconta in una simpatica chiacchierata.

Conosciuto anche con il soprannome de Il tatuatore dei vip, protagonista anche di un calendario, conosce tutti, ma proprio tutti: da Luca Tommasini a Platinette, da Eva Henger a Biagio Antonacci e Beppe Grillo. Ma cosa c’è dietro il mestiere di un tatuatore, del migliore tatuatore d’Italia, in questo caso? Quali pensieri si nascondono dietro un pennarello che si muove nella schiena di un uomo o dietro la colorazione di un bicipite femminile? Andiamo a scoprirlo.

Disegni e colori su ogni superficie, ma quella che preferisci resta ancora quella umana?
Decorare la pelle delle persone mi emoziona di più… disegnare sui corpi animati e sempre diversi è molto stimolante e mi spinge a creare nuovi stili decorativi… Artisticamente parlando aiuta a migliorare il modo di rappresentare le richieste sempre più esigenti dei tanti clienti, usando tecniche e stili sempre nuovi. Decorare la pelle umana rimane ancora il mio lavoro preferito poiché lascia un segno indelebile sulle persone. É come lasciare un mio ricordo artistico su di esse… per tutta la vita.

Si avverte la pressione di poter sbagliare e sfregiare il corpo del cliente?
Sicuramente si avverte sempre una grossa responsabilità anche perché questo è uno dei pochi lavori al mondo dove non è ammesso l’errore!!! Andare da un tatuatore bravo è l’unico modo che hanno le persone per non pentirsi di un tatuaggio… Per un bravo tatuatore il rischio di sbagliare è veramente molto basso calcolando l’esperienza di anni e anni di lavoro la quale permette a un tatuatore di essere più tranquillo di un tatuatore alle prime armi. Il consiglio che posso dare è di non fidarsi di artisti troppo giovani che lavorano da pochi anni o artisti di strada improvvisati in garage o stanze.

C’è un’immagine o una frase che rifiuteresti di tatuare?
Frasi razziste, immagini naziste o raffiguranti porno e pedofilia mi metterebbero in difficoltà. Si dice che il cliente ha sempre ragione ma fino ad un certo punto… andare contro ogni principio di moralità sarebbe trovarsi di fronte a un mio rifiuto, anche dietro grossi compensi… ci sono che non si possono comprare e la mia etica professionale è una di queste!!!

Il punto più doloroso su cui farsi fare un tatuaggio?
Il dolore provocato durante l’esecuzione del tatuaggio è molto soggettivo e varia molto da zona a zona. Sicuramente tra i punti più dolorosi del corpo posso citare il collo, l’interno gamba e la testa. Di solito dove vi è meno muscolo sotto pelle lì è più fastidioso. Per le donne il tatuaggio è meno tortura poiché lo strato adiposo femminile è maggiore rispetto a quello dell’uomo. Ma ripeto, il dolore nelle persone è MOLTO SOGGETTIVO!

C’è un rimedio psicologico per tutti quelli che desidererebbero fare un tatuaggio, ma che tremano alla vista di un ago?
Più che psicologico il rimedio è una semplice chiacchierata con il cliente cercando di tranquillizzarlo e metterlo a proprio agio. Bisogna far capire che il tatuaggio fa male finché non lo lo cominci… appena il tatuaggio inizia, il 90% dei miei clienti rimane quasi deluso dal leggero pizzichio o bruciore nel senso che tutti si aspettano chissà quale dolore e invece non è così.

Cosa, secondo te, ti ha portato a essere il tatuatore più amato dai VIP?
Partecipare a numerose trasmissioni televisive mi ha dato la possibilità e l’opportunità di di conoscere più da vicino tanti personaggi famosi che hanno fin da subito visto in me un tatuatore fuori dai soliti canoni… serietà professionalità e bravura sono stati gli ingredienti vincenti del mio successo. Riuscire ad accontentare con pazienza le richieste sempre più esigenti mi ha portato ad essere l’artista più ricercato dai VIP.

Il tuo studio ha ambientazioni gotiche e ricorda il set di un film horror. Cosa rende così connessi tatuaggi e suggestioni quasi sataniche?
Il tema horror è sempre stato molto legato al mondo dei tatuaggi… già nelle antichità questa pratica veniva associata a riti magici e satanici: da qui nasce l’idea di creare un ambiente da film horror o da luna park per esempio, per lasciare a bocca aperta i numerosi visitatori che non perdono l’occasione di acquistare un souvenir o di fotografarsi all’interno dello studio, che ormai è diventato una meta turistica per tutti gli appassionati del settore.

Ti occupi, oltre che di tatuaggi, anche di trucco e piercing. Perché e cosa ti affascina dell’alterare la naturalità fisica?
Decorare o abbellire il nostro corpo è un’usanza antica come l’uomo… già i centurioni romani si bucavano i capezzoli, gli antichi egizi si tatuavano sul viso e le antiche popolazioni della nuova guinea maori e polinesiani decoravano e bucavano il loro corpo come simbolo di appartenenza alle varie tribù e contro il malocchio. Sicuramente oggi il piercing viene praticato più per moda che per cultura ma, come per il tatuaggio, cerco sempre di convincere il cliente a pensare bene a cosa sta facendo per non trovarsi pentito… Sono sempre stato affascinato da quest’arte così antica e primitiva, sugli usi e i costumi di popolazioni così lontane da noi ma allo stesso tempo così uguali a noi che provano dolore per abbellire il proprio corpo per l’eternità credo sia una cosa meravigliosa!

Per informazioni, potete contattare Arturo Capitolino sul sito AC2.

Foto: AC2

Antonio P
F.S. Frau

Vota l'articolo

0 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 50 votes, average: 0,00 out of 5 (0 voti, media: 0,00 di 5)

Leggi anche

Lascia un commento


I Commenti devono essere approvati da un moderatore

Consigliato

Galleria - Vedi tutte le foto

Cristiano Ronaldo Gucci Emporio Armani 2010/11 Stephen Benedicto Julian Vankim FREE SOUL 2010/11 Foto Di Chanel 2010/11 Kyle King Swimwear Madonna Dolce E Gabbana Tyler Lough Vincent Dilio Foto Chris Salvatore

Newsletter

Gratis la foto di un modello nella tua email

Accetto termini e condizioni

Tuttouomini LifeStyle consiglia

ADV