2 fustini x 1 sorriso – Paolo Ferrari sostiene ABIO

Inserito il Set 4 2008 - 9:06pm di tustyle

“Due fustini in cambio del suo Dash…?”: per 10 anni Paolo Ferrari ha tentato invano di proporre alle donne Italiane lo scambio… impossibile! Perchè da sempre “Dash lava più bianco che più bianco non si può”! Ma dove sono finiti tutti quei fustini, puntualmente rifiutati? Finalmente la risposta… li ha conservati tutti Paolo Ferrari, che […]

“Due fustini in cambio del suo Dash…?”: per 10 anni Paolo Ferrari ha tentato invano di proporre alle donne Italiane lo scambio… impossibile! Perchè da sempre “Dash lava più bianco che più bianco non si può”!

Ma dove sono finiti tutti quei fustini, puntualmente rifiutati? Finalmente la risposta… li ha conservati tutti Paolo Ferrari, che ora manda il suo appello disperato per potersene liberare!

Ferrari, nonostante abbia al suo attivo 45 film, 154 tournèe teatrali, 85 programmi radiofonici e un Festival di Sanremo, ha due grandi problemi. Il primo: nonostante la sua brillante carriera è ricordato dalle donne italiane soprattutto per le pubblicità di Dash; il secondo: non ha più spazio in casa sua… troppi i fustini accumulati.

Ferrari ha attraversato l’Italia in lungo e in largo per convincere le donne italiane ad accettare due fustini anonimi in cambio di un fustino di Dash. E non c’è riuscito. Oggi ci prova di nuovo, facendo da maestro ad un nuovo testimonial che da settembre riproporrà in TV il mitico scambio di Dash.

Riuscirà il nuovo testimonial ad aiutare Paolo Ferrari a sbarazzarsi dei fustini? Lo storico testimonial non ne è così convinto e… onde evitare spiacevoli sorprese.. lancia un video-appello a tutti gli internauti per iniziare a liberarsi almeno dei primi 8  fustini accumulati, che metterà all’asta dopo averli autografati, per un’opera di bene.

Dal 15 settembre al 22 settembre su e-bay – http://pages.ebay.it/charity/ – acquistando gli storici fustini anonimi usati durante gli scambi di tutta una vita, si offrirà il proprio contributo a  Fondazione ABIO Italia per il bambino in ospedale Onlus, che da 30 anni con i suoi 4.500 volontari in tutta Italia porta il sorriso ai piccoli pazienti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook

Leave A Response