Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi, lascia per Versace?

Inserito il Feb 3 2017 - 5:33pm di tustyle

Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi, lascia per Versace? Tisci lascia Givenchy. Il modo della moda in sobuglio per quest’abbandono. Riccardo Tisci ha annunciato l’abbandono prima della settimana della moda di Parigi. Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi, lascia per Versace? Riccardo Tisci dice aìddio a Givenchy per iniziare, […]

Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi

Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi, lascia per Versace? Tisci lascia Givenchy. Il modo della moda in sobuglio per quest’abbandono. Riccardo Tisci ha annunciato l’abbandono prima della settimana della moda di Parigi.

Riccardo Tisci dice addio a Givenchy prima di Parigi, lascia per Versace?

Riccardo Tisci dice aìddio a Givenchy per iniziare, forse, una nuova collaborazione con Versace? Questo, al momento, non è dato saperlo.

Tisci era approdato da Givenchy nel 2005 dopo aver esordito a Milano con la propria collezione nel settembre 2004. Lo stilista di origini pugliesi si è diplomato nel 1999 alla London’s Central Saint Martins, e in seguito ha collaborato con Puma e Coccapani, scrive Panbianco.

Chi è Riccardo Tisci? Storia, biografia e carriera

Nato a Taranto, figlio di genitori originari di Palagianello, in provincia di Taranto, rimane orfano di padre quando era ancora un bimbo. Sua madre Elmerinda rimasta vedova con 9 figli decide di lasciare la Puglia e di trasferirsi in Lombardia. Lascia a 17 anni Cermenate in provincia di Como e si diploma al Central Saint Martins College di Londra.

La sua carriera nella moda. Lavora successivamente per marchi come Puma e l’italiano Coccapani, prima di firmare un contratto triennale con Ruffo Research.

Riccardo Tisci presenta poi una propria collezione (che porta il suo nome) per la Settimana della moda di Milano nell’autunno 2004/2005.

Viene contattato dalla maison francese Givenchy e ne rilancia il marchio. In breve diventa direttore creativo, curando haute couture, prêt-à-porter e accessori.

Nel 2008 viene chiamato da Madonna a disegnare molti dei costumi del suo Sticky and Sweet Tour, realizzando per lei alcuni costumi art-deco e gypsy.

E oggi l’addio a Givenchy.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook