Giocare online è molto bello, ma quanto ci costa?

Inserito in Apr 20 2015 - 10:56am

Quello dei videogame è un mercato in continua espansione che genera ricavi sempre più ingenti. Solo nel 2014, il mercato videoludico ha generato a livello mondiale la bellezza di 81,5 miliardi di dollari – secondo i dati di Newzoo, società specializzata in ricerche sul mercato dei videogiochi. Il nostro Paese è protagonista in questo ambito: gli italiani negli ultimi 12 mesi hanno speso più di 1,5 milioni di dollari solo in videogame, ottenendo il nono posto nella classifica mondiale e il quarto in quella europea, dietro solo a Germania, Regno Unito e Francia. La maggior parte dei proventi è generata dalle console, seguite a debita distanza dai mobile game. Ma quanto spendono annualmente le famiglie italiane per far giocare i propri figli? L’Osservatorio SuperMoney ha analizzato diversi fattori al fine di stabilire la spesa annuale necessaria per poter giocare online.

Riguardo alle console, bisogna analizzare il costo dei titoli e quello degli abbonamenti online. Per quanto riguarda i giochi, ovviamente la spesa varia in base a quali titoli si comprano e in che periodo, in quanto ovviamente al lancio i videogame costano di più. Per quanto concerne le console dedicate al gioco online (Playstation 4, Xbox One, Nintendo Wii U e Pc), i prezzi dei giochi variano leggermente in base alla tipologia: un gioco fisico – il classico disco per intenderci – , con tutti i vantaggi che esso comporta, è solitamente messo in vendita al day one a 69,99 euro, mentre la sua versione digitale, scaricabile direttamente sul disco fisso dell’hardware, comporta un piccolo risparmio, per una cifra di 59,99 euro.

Per quanto concerne gli abbonamenti al gioco online, il programma Playstation Plus di Sony è offerto a 49,99 euro all’anno, Xbox Live Gold di Microsoft costa per lo stesso periodo 59,99 euro (ci sono anche tariffe mensili, ma sono meno convenienti di quelle sul lungo periodo), mentre Nintendo Network è gratuito per tutti i possessori di Wii U. Per gli abbonati sono ovviamente previste iniziative come giochi gratis o sconti sostanziosi. Tuttavia vi è un’altra variabile molto importante, alla quale spesso i gamer più giovani non pensano. Stiamo parlando del costo dell’ADSL, strumento indispensabile per poter giocare online. Nell’ottica di una spesa annuale, considerando che le nuove console escono in media ogni 6 anni, si è scelto di ammortizzare lungo questo periodo di tempo il costo dei device. Playstation 4 costa 379,99 euro, Xbox One 394,99 euro e Wii U 299,99 euro. Per quanto riguarda i pc si è scelto di prendere in considerazione la fascia media di computer da gioco, avente un prezzo di circa 600 euro.

Gli esperti dell’Osservatorio Supermoney hanno messo le tariffe dei diversi operatori ADSL a confronto per trovare quella più vantaggiosa per i videogiocatori, tenendo come requisito minimo dei piani tariffari una linea in download ad almeno 10 Megabit, per garantire una buona performance della rete. Dalla comparazione è emerso come Tiscali sia l’operatore più conviente, con una spesa annuale di 239,40 euro se si sceglie la tariffa ADSL Premium. Segue Vodafone a 300 euro mentre sono più staccate Telecom e Fastweb, che offrono servizi più potenti, ma a 348 e e 360 euro all’anno.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Pinterest

Commenta con i tuoi amici su Facebook